Come per tutte le nuove metodologie scientifiche, il neuromarketing, già dalla sua nascita ha stimolato la curiosità e l’interesse dei professionisti della comunicazione che entrano a contatto giornalmente con il marketing. Se per un certo verso questa è la normalità, il neuromarketing ha invece suscitato la paura di alcuni consumatori più attenti i quali sono consapevoli di non poter controllare qualcosa che ancora non è completamente sconosciuto. 

Già a partire dagli anni '90 le regole della scienza della persuasione sono state codificate da Robert B. Cialdini, psicologo sociale statunitense noto per i suoi studi sulla persuasione, in 6 principi fondamentali, da applicare nella comunicazione interpersonale per modifcare/in?uenzare un atteggiamento, una scelta o un’attitudine della persona con cui ci relazioniamo.

Utilizziamo i cookie per rendere l'esperienza dei nostri visitatori la migliore possibile. Per fare questo utilizziamo i cookies. Per sapere come operiamo e come rimuovere i cookies ti invitiamo a vedere la nostra Privacy Policy.